Innovazione e approccio “future-defined” per i data center

Tikiri Wanduragala

02/08/2017

Noi di Lenovo riteniamo che sia giunto il momento di ridefinire i fondamenti della progettazione dei data center, attraverso l’utilizzo di piattaforme in grado di aggiornare perfettamente l’infrastruttura esistente e di creare ambienti di data center software-defined di prossima generazione che consentano di massimizzare flessibilità e prestazioni. La nostra straordinaria gamma di soluzioni ThinkSystem e ThinkAgile ci permette di entrare fin da adesso nel futuro.

I due nuovi brand ThinkSystem e ThinkAgile, da poco lanciati da Lenovo, mirano ad aggiornare l’infrastruttura dei data center a vantaggio sia degli ambienti esistenti sia dei data center software-defined (SDDC) di prossima generazione.

I team di sviluppo hanno lavorato a questo progetto per tre anni con l’obiettivo di offrire innovazione alle aziende, soprattutto in ambiti in cui la necessità di rinnovamento è maggiore. ThinkSystem e ThinkAgile non sono prodotti specifici veri e propri, ma sono piuttosto strutture per una vasta gamma di soluzioni. La definizione “data center future-defined” descrive in modo assolutamente adeguato l’ambito di applicazione di questi due nuovi brand.

Andando avanti, assisteremo all’incorporazione di tecnologie esistenti e future in “componenti modulari” di soluzioni di facile utilizzo. Questo consentirà all’infrastruttura di data center di rispondere alle esigenze sia delle piccole imprese che dei principali ambienti informatici con prestazioni elevate.

Un futuro costruito su solide basi

La progettazione dei data center trae vantaggio da una significativa leadership di pensiero nel settore tecnologico. Lenovo ha avuto l’opportunità di aggiornare la gamma delle proprie soluzioni con tecnologie all’avanguardia per offrire componenti storage, server e di rete aggiornati. Tuttavia, le menti più brillanti hanno ritenuto che, poiché ci troviamo a un punto di svolta nell’evoluzione dei data center, fosse necessario un nuovo approccio produttivo che consentisse di ottenere server e sistemi cloud ibridi, di storage, di rete in grado, non solo di rispondere alle esigenze attuali, ma anche a quelle future.

Lenovo ritiene che affrontare il mutamento tecnologico con un atteggiamento flessibile sia fondamentale e che quando si tratta di innovazione, non è possibile escludere niente. ThinkSystem e ThinkAgile si distinguono per il fatto di non essere legati a un tipo di pensiero ormai appartenente al passato.

Ad esempio, se cinque anni fa aveste progettato un server, avreste dato per scontata l’aggiunta a una rete SAN (Storage Area Network) di tutti i dispositivi di storage associati. Questo tipo di scelta avrebbe comportato la progettazione di un server in grado di connettersi a una rete SAN, escludendo completamente soluzioni di storage interne come le risorse DAS (Direct Attached Storage). Tuttavia, la tecnologia DAS sta diventando più popolare con soluzioni di storage software-defined che richiedono ai server di supportare un maggior numero di unità interne ma anche di funzionare entro parametri termici specificati.

Allo stesso modo, cinque anni fa avremmo certamente supposto che l’intera memoria nel server sarebbe stata di tipo dinamico (ovvero i dati sarebbero stati disponibili solo quando il sistema era acceso). Già nel prossimo futuro, però, la situazione cambierà poiché le prestazioni della memoria persistente ne garantiranno un rapporto prezzo/rendimento significativamente migliore e, quindi, una maggiore diffusione negli slot dei server dove potrà essere utilizzata in combinazione con la memoria dinamica. Questo aggiunge una nuova dimensione all’ambito e alle caratteristiche delle applicazioni a breve disponibili e apre la strada a un’infrastruttura IT necessariamente orientata al futuro.

Nuova piattaforma per i data center di prossima generazione

Come disse Newton: “Se ho visto più lontano, è perché stavo sulle spalle di giganti”. Ecco perché ThinkSystem e ThinkAgile sono stati realizzati prendendo come riferimento l’esperienza acquisita con le linee di prodotti server Lenovo consolidati, System x e ThinkServer. Da System x abbiamo preso sicurezza, prestazioni e affidabilità comprovate e da ThinkServer il concetto di standard aperti, oltre a una produzione e una supply chain ottimizzate. Lenovo ha di fatto rinnovato i principi fondamentali su cui poggia il ciclo di vita dei propri prodotti: dalla progettazione e dalla produzione, alla distribuzione, al funzionamento, all’assistenza, al supporto, fino allo smaltimento del prodotto.

Lenovo produce buona parte dei propri prodotti server e PC (diversamente da molte altre aziende del settore), caratteristica questa che consente quantitativamente migliori economie di scala e garantisce un maggiore controllo della qualità. L’azienda realizza i propri prodotti localmente (in America, Europa ed Estremo Oriente). Questo le consente di ottimizzare la propria supply chain a livello nazionale e di essere più reattiva nei confronti dei clienti.

La quantificazione è importante. Uno studio indipendente sull’attendibilità dei server ha avvalorato l’approccio utilizzato per il ciclo di vita dei prodotti Lenovo. I server x86 di Lenovo hanno conquistato il primo posto a livello mondiale tra tutte le piattaforme x86 concorrenti e gli utenti hanno valutato il supporto tecnico Lenovo come il migliore (seguito da Cisco e IBM).

“Le distribuzioni del sistema operativo Linux e dell’hardware IBM e Lenovo hanno sempre ottenuto il primo o il secondo posto in ogni categoria di attendibilità, incluse virtualizzazione e sicurezza” secondo lo studio ITIC.

Le informazioni approfondite ottenute dalle partnership guidano le esigenze operative

Le partnership consolidate con fornitori di software indipendenti (ISV) rappresentano un altro vantaggio di cui Lenovo ha potuto usufruire durante i tre anni necessari al rilascio di ThinkSystem e ThinkAgile. I nostri rapporti con SAP e Microsoft ne sono due chiari esempi.

La possibilità di collaborare con aziende di portata globale come SAP sulla sua piattaforma cloud HANA offre a Lenovo la sicurezza di creare cloud di prossima generazione in grado di eseguire database in memoria per grandi organizzazioni. Collaborare con Microsoft alla sua soluzione cloud ibrida basata su Azure ci consente di ottenere informazioni approfondite e di grande utilità sulle odierne esigenze operative nonché sulla direzione nella quale si stanno muovendo i cloud ibridi.

Il brand ThinkSystem copre tutti i componenti modulari dell’infrastruttura in ambito server, storage e networking. ThinkAgile acquisisce i “componenti modulari” di ThinkSystem e li combina con i prodotti degli ISV per ottenere una soluzione completamente funzionale, realizzata presso le sedi Lenovo. Tale soluzione viene quindi distribuita nei data center dei clienti (con i servizi Lenovo), i quali possono concentrarsi sulla risoluzione delle proprie problematiche aziendali evitando di perdere tempo a cercare di comprendere come combinare e gestire hardware e software.

ThinkAgile è più di un nuovo approccio alla realizzazione di soluzioni personalizzate. La prima soluzione ThinkAgile, realizzata in collaborazione con Microsoft, è stata una soluzione cloud ibrida completamente integrata.

L’innovazione è nel DNA di Lenovo

I prossimi filamenti di DNA incorporati in ThinkSystem e ThinkAgile saranno il nostro retaggio e la nostra esperienza nell’HPC. La posizione di Lenovo, ritenuta globalmente l’azienda fornitrice di soluzioni high-performance computing con i più elevati ritmi di crescita, nonché quella con la più alta percentuale di sistemi HPC installati nell’area EMEA, le consente di disporre di informazioni preziose su altri settori IT correlati come quelli dei Big Data, dell’analisi dei dati e dell’intelligenza artificiale.

Lenovo ThinkSystem è progettato per agevolare l’innovazione, da sempre. Per supportare tale concetto, abbiamo scelto di lanciare i brand ThinkSystem e ThinkAgile nell’area EMEA in occasione dell’ISC High Performance di Francoforte. La prestigiosa conferenza è dedicata interamente alla condivisione di conoscenze, un’ambizione che noi di Lenovo, con i sistemi ThinkSystem e ThinkAgile, sicuramente sosteniamo.

Un risultato tangibile: il giorno del suo annuncio, un’installazione operativa di oltre 3400 nodi dotata della famiglia scalabile di processori Intel® Xeon® era già in esecuzione all’Università di Barcellona. Tale soluzione è uno dei più veloci supercomputer del mondo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

L’ufficio del 2020

Cosa devono sapere le organizzazioni del 21° secolo